RSS

Salone del Libro 2015

17 Mag

Mi sono avvicinato da dietro, tu eri seduta su quella sdraio ad aspettare. Parlavamo con gli altri di cosa fare, cosa vedere. Io sempre alle tue spalle guardavo in basso e tu da seduta hai guardato dritto in alto verso di me, quasi rovesciando la testa all’indietro.
Ti ho guardato negli occhi, ma per una volta l’occhio sinistro ha avuto di fronte il tuo occhio sinistro e così il destro. In un certo senso è stato come vederti per la prima volta.
Senza pensarci mi sono chinato e ho baciato le tue labbra rovesciate, con le punte dei nostri nasi che si appoggiavano sui menti.
Ecco, del Salone del Libro di quest’anno, è il ricordo che preferisco.

Annunci
 
Lascia un commento

Pubblicato da su 17 maggio 2015 in Su di me

 

Tag: , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: