RSS

Quando a volte la vita ti coglie di sorpresa

17 Nov

Sono qui a riprendermi il mio tempo, a lavare le stoviglie della cena in un lavandino stranamente sgombro dai residui dei giorni precedenti. La TV è accesa, i gatti dormono sulle sedie e dopo la Littizzetto a “Che tempo che fa” canta Laura Pausini.

Non posso definirmi fan della Pausini, per quanto alcune canzoni mi piacciano.

Ma sono qui, con la sommessa soddisfazione di aver sbrigato tutte le piccole faccende che erano da sbrigare e del tempo tutto mio. Del tempo che non sto sottraendo come al solito a qualcos’altro da fare, qualcos’altro che rimando ad un momento successivo perché non ho voglia di farlo adesso.

Allora mi fermo ad ascoltare la Pausini e devo andare a prendere un fazzoletto, perché la sua voce e le sue parole mi tirano fuori da non so dove un cucchiaino di lacrime. Ho il fazzoletto in mano e mi chiedo perché diamine mi venga da piangere.

Ieri è stato senza dubbio uno dei giorni belli che ricorderò per il resto della vita. Diciamo che potrebbe essere stato più divertente e più… diciamo… più perfetto, ma è stato ugualmente memorabile.

Allora perché mi viene da piangere? Ho pensato che fossero lacrime di felicità, probabilmente in parte lo sono, ma c’è un retrogusto amaro. Ed è il timore di passare ancora una volta accanto alla felicità e di lasciarmela scappare per pigrizia, per trascuratezza, per disattenzione.

Di conseguenza bisogna prendere questo timore, queste lacrime e questa felicità e impastarle insieme, trasformandole in carburante per andare avanti, andare oltre. perché nulla è garantito. E non c’è canzone più adatta di quella che segue per sottolinearlo.

Annunci
 
2 commenti

Pubblicato da su 17 novembre 2013 in A casa, Riflessioni, Su di me

 

Tag: , , ,

2 risposte a “Quando a volte la vita ti coglie di sorpresa

  1. Giio

    18 novembre 2013 at 21:03

    Wowwwwwwwwww, ma mi sono persa un sacco di roba.
    Beh capita di essere felici e aver paura di lasciarsi sfuggire tutto, non succederà vedrai.
    In bocca al lupo per questo nuovo inizio.

     
  2. keepmehere

    21 novembre 2013 at 12:59

    La felicità, una volta che l’hai riconosciuta, hai da fare la cosa più complessa; esserne all’altezza, non aver paura di concedertela.

    sono assai contenta per te, assai

     

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: