RSS

Lezioni inaspettate

15 Ott

È un sapore dolceamaro quello che rimane in bocca dopo che una persona ti ha ferito.

L’amaro arriva dalla consapevolezza che è stato toccato un punto debole, un nervo scoperto, un aspetto del carattere che non ti rende libero, su cui ti rendi conto di dover faticare ancora. Proprio quando la voglia di faticare è ridotta al minimo.

Il dolce arriva dalla pazienza che la persona dimostra nel farti una critica scomoda e irritante, dal fatto che in fondo sta portando questo aspetto allo scoperto perché ci tiene al rapporto fra te e lei. Proprio quando il dubbio sui suoi sentimenti sta toccando il massimo.

La ferita brucia proprio perché arriva da una persona che è vicina, potrebbe non esserlo, ma sei stato tu a lasciarla avvicinare, a volere che si avvicinasse.

La tentazione iniziale sarebbe quella di ricacciare lontano questa persona, in modo che non possa più ferirci con le sue osservazioni. Ma sarebbe negare l’essenza stessa del vivere.

Annunci
 
1 Commento

Pubblicato da su 15 ottobre 2013 in Riflessioni, Su di me

 

Tag: ,

Una risposta a “Lezioni inaspettate

  1. dallacollinaguardosottoA

    15 ottobre 2013 at 20:35

    Chi ti vuol bene sa farti piú male……importante é che si immagazzini la lezione e si migliori.

     

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: