RSS

La pace dei doppi sensi

24 Set

doppisensEra una notte buia e tempestiva: la Luna non c’era e il Sole era tramontato improvvisamente ed in perfetto orario, proprio quando ce n’era bisogno.

Un aeroplano Bistecchiera decollò accompagnato dal rombo dei motori e dai rettangoli delle ali, facendo fuggire uno stormo di quadrilateri che riposavano sul filo del rasoio.

Il comandante Soffritto condusse il suo potente Bistecchiera sopra la città e cominciò a rilasciare il prezioso carico sulle strade deserte. Nella stiva dell’aereo era infatti ammucchiato il più grande spettacolo dopo il big bang: un carico di doppi sensi. C’era voluta una vita e anche parte di un torace per mettere insieme una simile quantità di doppi sensi.

Andò avanti e poi indietro tutta che sembrava Renzo Arbore, per tutta la notte. Fece piovere doppi sensi su tutta Falafelicittà, la capitale dell’ultima provincia viva e vegetariana della regione.

La mattina dopo Falafelicittà si svegliò nel caos.

Strade a senso unico non ne esistevano più perché erano diventare a triplo senso: la gente le percorreva in lungo, in largo e all’incontrario. Le strade a doppio senso erano diventate a quadruplo senso e si potevano percorrere in molteplici versi: ruggiti, latrati, belati e muggiti. 

Ragazzini appena usciti da casa litigavano per un difetto trovato per strada: “È miope!” “No, è miope!” “E va bene, tienilo tu”.

A casa di Barbara erano esplose insieme le bottiglie di acqua frizzante ed i flaconi dello shampoo: era pieno di schiuma da Barbara.

L’ospedale era il posto più tranquillo, erano tutti pazienti in attesa del loro turno.

Il comandante Soffritto tornò a casa alle prime luci dell’alba, si fece una bella doccia di brodo caldo e andò a coricarsi nel suo letto di riso, sognando di mantecarsi sotto le coperte.

Annunci
 
3 commenti

Pubblicato da su 24 settembre 2013 in A casa, Storie

 

Tag: , , , , , , ,

3 risposte a “La pace dei doppi sensi

  1. deconstructingaria

    24 settembre 2013 at 22:18

    🙂 mi ricorda Bergonzoni. e io adoro Bergonzoni!

     
  2. larivoluzionedeicanarini

    25 settembre 2013 at 08:02

    Adorabile! Mi hai regalato un sorriso di prima mattina, nonostante la nuvolaglia flaccida. Buona giornata!!!

     

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: