RSS

C’è bisogno di aria fresca

25 Mar

Solo che non so da dove farla entrare.

Ho decisamente voglia di prendere un aereo ed andare a Nord. Questa sera prima di cena su Rai3 guardavo Geo & Geo, c’era un documentario sulla Norvegia che mi ha fatto tornare in mente il viaggio di qualche anno fa (altro che qualche, sono già passati otto anni).

Voglio spazio, distanze, il verde degli alberi, il grigio delle pietre, il freddo dell’acqua e il respiro corto guardando giù dalla cima del fiordo. Seicento metri di pietra che accompagnano il tuo sguardo a tuffarsi nel mare.

Per chi non ci fosse stato, sto parlando di questo posto qui

Manca un mese alla vacanzina del 25 aprile, bisogna tenere duro, ma è difficile quando tutto intorno sembra un campo minato. Il solito gruppo di amici è un po’ disgregato e per un po’ non vorrei impicciarmi degli affari altrui. Quindi si esce a piccoli gruppi, se non a tu per tu. Cosa che in genere non mi dispiace, sia chiaro: oltre le cinque-sei persone trovo che si faccia fatica a fare un discorso unico e quindi finisce sempre che ti perdi dei pezzi. Però esserci costretto è diverso.

Qua se organizzi un cinema devi stare attento ad avvisare tizio che ci potrebbe essere caio, e se c’è pinco allora non viene pallino. Mi sembra di stare fra i quindicenni. Senza nulla togliere ai quindicenni, che hanno tutto il diritto di comportarsi come tali, il problema è di chi ha il doppio o più dei loro anni.

Ma facciamo anche basta di lamentarsi, che non mi piaccio per niente come divento.

Annunci
 
5 commenti

Pubblicato da su 25 marzo 2013 in A casa, Riflessioni

 

Tag: , , , ,

5 risposte a “C’è bisogno di aria fresca

  1. Frou Svedese

    26 marzo 2013 at 22:14

    Ah, ma allora le tragedie greche tra amici non finiscono proprio mai? Sono MOOOOOOLTO solidale. A buon intenditor poche parole!

     
    • zubenELG

      26 marzo 2013 at 22:48

      Guarda, se vuoi usiamo i miei amici per picchiare i tuoi e viceversa… 😉

       
    • zubenELG

      26 marzo 2013 at 23:07

      p.s. bene arrivata in UK! 😉

       
  2. Giio

    27 marzo 2013 at 19:00

    Che voglia di partire, di andare lontano ed evadere.
    Penso che i viaggi siano i migliori investimenti per la testa e per l’anima.
    Ciaooo!

     
  3. Claudiappì

    28 marzo 2013 at 23:43

    Ah, quanto ti capisco (sia per la questione dell’aria, sia per quella del gruppo).
    Sarà che i trentenni stiano regredendo?
    Io sono sempre per il take it easy 😉

     

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: