RSS

Il socio B

05 Mar

Oggi potremmo parlare dell’instabile situazione politica italiana, oppure della destrutturazione emotiva che mi circonda, ma mi sono reso conto che non ho mai scritto nulla a proposito dell’ambiente in cui lavoro. Parleremo per cui del mio responsabile, il socio B (no, non quel B).

Il socio B è una persona abbastanza introversa e dall’aria burbera. Con i clienti è estremamente gentile e professionale, per quanto a volte si incazza pure. Succede tipicamente nelle giornate in cui ha la luna storta e se dall’altra parte del telefono c’è qualcuno che ha la sfortuna di avere torto, è l’apocalisse. Normalmente la porta del suo ufficio è aperta, per cui noi, umili lavoratori nella vigna dell’open space, abbassiamo le orecchie in attesa dell’apertura del settimo sigillo.

Il socio B all’interno della struttura aziendale ha principalmene un compito: inoltrare la posta.

Difatti ogni comunicazione in merito ai lavori da fare, ai lavori terminati, passa per la sua casella di posta. Si potrebbe obiettare che chi realizza il lavoro potrebbe inutire da solo quali sono i colleghi da informare quando il lavoro è terminato. Ma qui non siamo inclini a delegare al caso. Qui siamo per il pensiero razionale e possibilmente centralizzato. Di conseguenza ecco emergere la figura del socio B, che riceve, legge, valuta, compila i campi “A:” e “CC:” e preme il bottone Invia.

La cosa buffa sono gli inoltri ex post (più prosaicamente “a posteriori”).

Ovvero quando un collega scopre un problema, ne parla con gli altri per confrontarsi sulla soluzione da adottare, la adotta e poi informa il socio B che il problema è risolto. A questo punto il socio B normalmente dice: “Mi mandi una mail dove si spiega il problema e la soluzione adottata”. Il collega esegue e dopo pochi minuti ecco arrivare a tutti un bell’inoltro del problema e della soluzione… che conoscevamo già.

In pratica riesce a giustificare la sua funzione generando automaticamente il lavoro per se stesso.

Un fenomeno singolare che meriterebbe studi approfonditi, alla faccia di tutti i centri per l’impiego!

Annunci
 
Lascia un commento

Pubblicato da su 5 marzo 2013 in Lavoro

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: