RSS

Reality

02 Nov

clic per la scheda IMDb

Visto! Non ci speravo quasi più, dato che era praticamente sparito dalle sale. Invece ho fatto in tempo a vederlo all’ultimo minuto.

Ho notato alcune scelte prettamente visive, nelle inquadrature e nell’uso della messa a fuoco, decisamente insolite. Spesso gli sfondi sono sfocati e le luci si trasformano: l’effetto si chiama bokeh (vediamo se trovo una figurina)

esempio di effetto bokeh

Nel contesto della storia mi sono piaciute, perché contribuiscono a rafforzare l’isolamento del protagonista da tutto ciò che lo circonda. Poi ci sono tutte le riflessioni sulla differenza fra essere ed apparire, ma più che altro è bello vedere l’escalation dei pensieri nella testa del protagonista. Fra l’altro il protagonista è interpretato da un attore un po’ particolare. Aniello Arena infatti è un detenuto del carcere di Volterra, condannato all’ergastolo e diventato attore di teatro all’interno del penitenziario. Tanto di cappello.

Annunci
 
Lascia un commento

Pubblicato da su 2 novembre 2012 in Al cinema, Film

 

Tag: , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: