RSS

Non ne avevo nessuna voglia…

20 Ott

…ma dato che mi sono dimenticato di passare al bancomat e domani mi servono i $oldini, mi tocca uscire dopo cena a sfidare il vento e il freddo. Ho ancora meno voglia di tirare fuori la macchina dal garage e siccome il bancomat non è così lontano ci vado a piedi.

Un vento gelido spazza le foglie ingiallite ai bordi della strada asfaltata.
Negozi chiusi da entrambi i lati, come alberi di metallo anche i lampioni lasciano cadere la loro luce color foglia.
Più avanti gli unici locali che proiettano un po' di luce bianca sono una piadineria (tanto nuova quanto deserta), un posto che vende pizza al taglio e alla fine del mio tragitto, di fronte al bancomat, una pizzeria.

Vento, foglie, passi, foglie, ancora passi e poi bancomat.

Al rientro stesse luci, più una ragazzina che porta a spasso il cane. Si è fermata su un gradino e fa pitipat con il cellulare. Il cane è uno scottish terrier, direi tra il buffo e il buffissimo.

Bastano pochi minuti e il freddo non è più così fastidioso. Faccio qualche passo in più del necessario perché tutto sommato mi piace camminare con quest'aria frizzante. Poi, sotto ad un lampione bruciato, quando non vedo nessuno e nessuno mi vede, giro su me stesso e mi dirigo verso casa.

La cosa bella di oggi: al bar con i colleghi una bella chiacchierata di geografica astronomica!

Annunci
 
Lascia un commento

Pubblicato da su 20 ottobre 2011 in ., La cosa bella di oggi

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: